Fiori per San Valentino

Romanticoni e non, sappiamo tutti che il 14 febbraio si festeggia San Valentino. Il patrono della città umbra è conosciuto in tutto il mondo come il protettore degli innamorati e delle storie d’amore e la sua fama attraversa i luoghi più disparati, dal Giappone agli Stati Uniti, dall’America Latina all’Oceania. E’ lui, Valentino, il santo dell’Amore.

Ma quali sono i fiori maggiormente indicati da regalare a San Valentino? Di seguito nel corso di questo post vi proporremo alcuni suggerimenti floreali per augurare Buon San Valentino alla persona cara.

Le rose: se un innamorato regala una rosa rossa manda un messaggio inequivocabile. La rosa rossa il 14 febbraio significa amore, passione, dedizione assoluta. Ricordate però di rimuovere le spine: sarà la dimostrazione di un amore ardente e appassionato, ma che non vi espone al rischio di rimanere scottati o feriti da una “spina”.

Un valido alleato dei messaggi d’amore è anche il tulipano. Un’antica leggenda persiana narra che il tulipano sia nato dalle gocce di sangue di un innamorato respinto.

Forse non tutti sanno che anemoni e ginestre sono fiori perfetti da regalare a San Valentino. E’ questo infatti il periodo dell’anno in cui arrivano sul mercato al massimo del loro splendore. Si tratta di specie non importate e prodotte in Italia, e la scelta di un bouquet Made in Italy aggiunge valore all’omaggio floreale, garantendone bellezza e durata.

 

 

Significato Calendula (pianta)

Il significato della pianta di Calendula è un messaggio di salute e di ritrovamento delle energie vitali.

Note: Calendula L., 1753 è un genere di piante della famiglia delle Asteraceae, originario di Europa, Nord Africa e Medio oriente. Comprende 12 specie la più conosciuta delle quali è la Calendula officinalis. Wikipedia